Top
 

FOOD TOUR DI PARMA

per person

PARMIGIANO REGGIANO, PROSCIUTTO, PASTA: IL CLUB DELLE 3 P

Preparate i vostri occhi e palati per scoprire le prelibate eccellenze del territorio, in un Food Tour di Parma che rimarrà un’esperienza indimenticabile.

Così come i tre Moschettieri, le Tre “P” del mio itinerario gastronomico sono in realtà quattro: Parmigiano-Reggiano, Prosciutto, Pasta, e Parma.

Vi guiderò alla visita di caseifici, prosciuttifici e zone di produzione che hanno reso Parma e la sua Food Valley, famosa in tutto il mondo.

Parmigiano Reggiano DOP, il re dei formaggi

Visitare un caseificio di produzione di Parmigiano Reggiano è un’esperienza da fare almeno una volta nella vita.
Si inizia la mattina intorno alle 8:15/8:30 per poter vedere la lavorazione del latte fresco, la sua cottura, la nascita del formaggio e la sua estrazione dalle grandi caldaie.

Vi racconterò dell’antica origine di questo ineguagliabile formaggio e dei suoi segreti, a partire dall’allevamento delle bovine e dal loro nutrimento fino a scoprire i segreti del mestiere dei casari con il loro sapere unito all’amore per questo lavoro. Un rito che si compie 1 sola volta al giorno e ogni giorno dell’anno senza interruzioni, proprio come la natura, come il passaggio del giorno e della notte.

Nel food tour di Parma vi condurrò fino ai grandi magazzini di stagionatura dove il tempo completa e perfeziona l’opera dell’uomo, degli animali e della terra.

E alla fine faremo festa con ricchi e deliziosi assaggi di Parmigiano Reggiano di tre invecchiamenti diversi: 12 mesi, 24 mesi, 36 mesi. Imparerete a conoscerne gusto, proprietà nutritive, ricette, , abbinamenti, e a saper scegliere il Parmigiano che fa per voi distinguendo l’autenticità dalle falsificazioni.

Prosciutto di Parma DOP, quello con la corona ducale.

Visiteremo un prosciuttificio per scoprire come avviene la produzione e la stagionatura del nobile Prosciutto di Parma, con una ricca degustazione del Prosciutto 24 mesi.

Solo in zona collinare, nella provincia di Parma si stagiona l’autentico prosciutto di Parma.
Il venticello che viene dal mar Ligure, attraversa l’Appennino, si impregna dei profumi dei boschi di querce e castagni e scende verso le valli dei fiumi e dei torrenti della provincia di Parma, asciuga le cosce di maiale sapientemente salate e stagionate per 12 mesi prima di essere esaminate e marchiate a fuoco con la corona ducale.

Per ottenere un prosciutto marchiato Parma le cosce devono provenire da maiali italiani, allevati secondo le regole dettate dal Consorzio e il sale deve essere dosato affinché la carne non risulti salata ma “dolce”.

L’espertizzazione dei prosciutti avviene con un osso di cavallo, lavorato a forma di ago, la cui struttura porosa assorbe gli odori e li perde con estrema rapidità. L’olfatto è il senso utilizzato dai maestri prosciuttai per valutare se la coscia è degna o meno di essere marchiata a fuoco.

12 mesi non bastano per ottenere un prosciutto squisito ma dovranno passarne ben 24 per gustare le fette rosate, non salate, digeribili e altamente nutritive.

Completeremo il nostro Food tour di Parma con l’ ultima “P” di questa triade: La Pasta

E chi non conosce la pasta Barilla?
Nel 1877 Pietro Barilla apre una bottega con forno da pane e laboratorio di pasta in una delle strade maestre di Parma. Da subito la vendita della pasta ha molto successo. Le richieste arrivano sia dalle vicine città emiliane che da quelle lombarde.

Con il 1910 inizia il processo di industrializzazione che verrà intrapreso dai figli di Pietro, Riccardo e Gualtiero. Nel primo stabilimento vi erano già impegnati 80 lavoratori.

E di generazione in generazione la famiglia Barilla, gente solida, avrà sempre a cuore il benessere dell’azienda senza dimenticare i suoi lavoratori. Un’attenzione che si espresse in una vera e propria mano tesa anche nei confronti della città. I più bisognosi trovavano una porta aperta in casa Barilla e così la storia dell’industria della pasta si lega indissolubilmente al cuore dei parmigiani.

Per festeggiare Parma capitale della cultura 2020 la Barilla apre il proprio stabilimento alla visite.

Ogni martedì dal 3 marzo al 24 novembre 2020, ingresso gratuito su prenotazione.

RICHIEDI TOUR
Durata 3 ore
  • Destinazione
  • Partenza
    Piazza Garibaldi
  • Incluso
    FOOD TOUR DI PARMA
  • Non Incluso
    Ingressi
    Pranzo
    Transfer